32° CAMPIONATO DI PRIMAVERA 2024 – BANDO E MODULO DI ISCRIZIONE

                   Società Canottieri Palermo

  32° Campionato di Primavera     2024

 

                                        Bando di Regata

 

• Nel presente Bando di Regata (e nelle successive Istruzioni di Regata) sono utilizzate le seguenti abbreviazioni:

• AUC Albo Ufficiale dei Comunicati                               • CT Comitato Tecnico

• AO Autorità Organizzatrice                                            • IdR Istruzioni di Regata

• CO Comitato Organizzatore                                           • PRO Principal Race Officer

• BdR Bando di Regata                                                       • SR Segreteria di Regata

• CdR Comitato di Regata                                                  • WS Worid Sail

• CdP Comitato delle Proteste                                          • RRS Regolamento di Regata WS 2021

 • CI Codice Internazionale dei segnali                               2024 / Regola

La notazione, in una regola del Bando di Regata significa:

–          DP Regole per le quali le penalità sono a discrezione del Comitato delle Proteste.

–          NP Una infrazione a questa regola non può essere oggetto di protesta da parte di una barca . Ciò modifica la RRS 60.1(a).

 

1 – Denominazione            32° CAMPIONATO  DI  PRIMAVERA  2024

2 – Organizzazione             La manifestazione è organizzata dalla Società Canottieri Palermo –

                                               con la L.N.I e lo Yacht Club del Mediterraneo

3 – Programma                   Le regate sono classificate di 4^ categoria e si svolgeranno nelle date:

 

  • 1^ Prova Domenica 14 AprileGolfo di Palermo Regata a Bastone/Costiera – Segnale di Avviso ore 11.25 – Partenze da Acqua dei Corsari – Possibilità di effettuare una SECONDA Prova

 

  • 2^ Prova Sabato 25 Maggio“VELEGGIATA DELLA LEGALITA” e “REGATA DEGLI  8 PORTI”- Regata Costiera di circa 13 miglia – Segnale di avviso ore 11.25Partenze da Acqua dei Corsari – Mongerbino – P.ta Priolo (Addaura) – Arrivo a Palermo  “Casa Falcone”–  In collaborazione  con lo Yacht Club  del Mediterraneo, LNI Palermo Centro – Ore 09.30 skipper meeting –  Vele Bianche avranno un percorso ridotto

                                                                        

Il segnale di avviso della 1^ prova, del Campionato, sarà esposto alle ore 11.25; il segnale di avviso delle regate successive, ove non modificato da apposito comunicato dal Comitato di Regata sarà come da programma. Non saranno dati segnali di partenza dopo le 15,30 per la regata a bastone. Il Comitato Organizzatore si riserva la facoltà di variare, adattare e/o modificare il presente programma ed il tipo delle regate, in funzione della composizione delle categorie e delle classi e/o per necessità meteomarine o logistiche.  E’ prevista una 2^ Regata di giornata che verrà comunicata via VHF ed esponendo le bandiere come verrà riportato nelle istruzioni di regata.

 

4 – Ammissione Le regate sono aperte a tutti gli yacht, in possesso del certificato di stazza 2024

ORC International, ORC Club (semplificato) o One design, Double Handed, delle categorie:

– Regata *

– Crociera/Regata,

– “Gran Crociera” (come da Normativa FIV 2024 per la Vela l’Altura)

– Double Handed

– “G/C Vele Bianche” yacht solo con randa e fiocco (a bassa tecnologia e no spi o asimmetrico).

– Monotipi: Platu 25 – Azzurra – Meteor

 

* L’iscrizione di uno yacht al Campionato ed il suo inserimento in una specifica “Categoria” è a discrezione del Comitato Organizzatore. Una classe è regolarmente costituita con almeno 4 iscritti. In funzione del numero degli iscritti potranno essere effettuati raggruppamenti di classi e/o categorie.

 

5 – Regolamenti    Le regate del Campionato saranno disputate nel rispetto dei seguenti regolamenti in vigore:

  1. Le regole come definite nel Regolamento di Regata (RRS); Si applica la RRS 90.3(e).
  2. Offshore Special Regulations (OSR) di WS per le regate di IV categoria.;
  3. Normativa d’Altura FIV 2024;
  4. Regolamenti IMS-ORC 2024;
  5. Le norme Nazionali in merito alle dotazioni di sicurezza.
  6. Il Bando di Regata e sue eventuali modifiche: Il C.D.R. si riserva il diritto di effettuare modifiche al Bando entro le ore 20 del giorno precedente la prima prova e verranno notificate tramite pubblicazione sul sito web dell’evento Società Canottieri Palermo che costituirà l’Albo Ufficiale dei Comunicati. Tale notifica deve essere considerata conforme alla RRS 89.2(a).
  7. Istruzioni di Regata ed eventuali modifiche, che in caso di conflitto prevarranno sul Bando di Regata;
  8. H. I comunicati ufficiali del Comitato di Regata, fatta salva l’applicazione della regola 63.7.

L’Autorità Nazionale competente è la Federazione Italiana Vela ai sensi della Reg. 70.3 W.S.

Il Bando, le Istruzioni di Regata e i successivi Comunicati Ufficiali saranno pubblicati sul sito: https://canottieripalermo.it/bacheca-comunicati-vela/  che costituirà l’Albo Ufficiale dei Comunicati.

In caso di conflitto prevarranno le Istruzioni di Regata e i successivi Comunicati Ufficiali (Modifica RRS 63.7).

La segreteria delle regate è situata alla “Cala”, presso la segreteria S.C.P.

L’Autorità Organizzatrice può rinviare o annullare l’evento in qualsiasi momento se ritiene che ciò sia richiesto da motivi legati al COVID. I concorrenti non hanno diritto a pretendere alcun compenso per eventuali spese sostenute per la loro partecipazione o preparazione alla partecipazione alla manifestazione.

 

6- Tesseramento F.I.V.  Possono prendere parte alle regate soltanto concorrenti in possesso della tessera F.I.V. 2024 con vidimazione “Visita Medica”.

 

7 – Iscrizioni    Le iscrizioni (per tutto il 32° Campionato di Primavera) dovranno pervenire improrogabilmente entro le ore 13 di sabato 13 Aprile 2024 presso la segreteria della sede “Società Canottieri Palermo”, compilate sull’apposito modulo d’iscrizione sul sito internet (canottieripalermo1927@gmail.com) e dovranno essere complete di tutta la documentazione indicata nei moduli stessi, è gradita ed opportuna la preiscrizione on line. Il pagamento della quota di iscrizione deve essere effettuato tramite bonifico bancario con Iban:

 IBAN IT 08 Q 06230 04602 000 015 360 630,  beneficiario Società Canottieri Palermo.

L’iscrizione dovrà essere effettuata in due modalità:

 

 

L’iscrizione potrà essere effettuata anche per una sola regata, unitamente:

  • Alla tassa d’iscrizione così regolata:

l.f.t.  per lo yacht  fino a         mt. 10,00   Euro   40,00    per tutto il 32° Campionato di        Primavera

l.f.t.  per lo yacht maggiore    mt. 10,01   Euro  80,00   per tutto il 32° Campionato di Primavera

l.f.t.  per lo yacht  fino         mt. 10,00   Euro 25,00  per ogni singola Regata del 32° Campionato di Primavera

l.f.t.  per lo yacht  maggiore   mt. 10,00   Euro  50,00  per ogni singola Regata del 32° Campionato di Primavera

(La tassa d’iscrizione per tutte le imbarcazioni alla sola “Regata degli 8 Porti” sarà di Euro 50,00 da regolare presso lo YCM (gli yacht già iscritti al 32° Camp. di Primavera non devono versare la quota).

  • b) Alla fotocopia della Assicurazione RTC con estensione “Regata” con massimale minimo di Euro 1.500.000,00
  • c) alla fotocopia del certificato di stazza ORC (International o Club) 2024, o di richiesta di nuovo/rinnovo certificato. L’iscrizione e l’accettazione di iscrizioni giunte in ritardo di uno yacht, sono a discrezione del Comitato Organizzatore.
  • Nella lista equipaggio viene richiesto di indicare obbligatoriamente il nome del RECO (Responsabile Ecologico di bordo) per la tutela del mare.

Per appartenere alla categoria GRAN CROCIERA (stralcio della Normativa 7.4, attività di base). Appartengono alla categoria le imbarcazioni con le caratteristiche appresso descritte, avendo mantenuto la propria configurazione originale di barca da diporto, ovvero senza alcuna modifica successiva allo scafo ed appendici, ed essere in possesso di Certificato di Rating ufficiale, Inoltre devono essere in regola con le Norme per la Navigazione da Diporto in vigore, dotate d’arredi interni da crociera completi e idonei per lunghe navigazioni.

  • È vietato:
  • a) Imbarcare Atleti qualificati; b) L’utilizzo del carbonio o materiali ad esso assimilabili (PBO ed altri compositi) per scafo, appendici, albero (comprese le relative manovre fisse), e vele. In deroga a quanto sopra sono ammessi boma in carbonio, tipo park avenue o similari.
  • Per appartenere alla categoria Gran Crociera l’imbarcazione dovrà avere non meno di cinque attrezzature proprie per una facile crociera, delle quali le seguenti tre obbligatorie:
  • 1. Rolla fiocco con vela installata, o vele di prua con garrocci (tipo tradizionale, metallici o misti); 2. Salpa ancora completamente installato in coperta o in apposito gavone a prua, con ancora e catena di peso adeguato nel medesimo gavone e con una lunghezza di almeno tre volte la LH; 3. Una sola vela per andature portanti (SPY o ASM).
  • Le due attrezzature ulteriori dovranno essere indicate dall’Armatore all’atto dell’iscrizione alla regata tra le seguenti: 4. Elica a pale fisse; 5. Vele di tessuto a bassa tecnologia (Dacron e altre fibre poliesteri, Nylon e altre fibre poliammide, Cotone, comunque filato a basso modulo di elasticità, tessuto a trama ed ordito senza laminature applicate); 6. Anzianità di varo ultraventennale; 7. Rollaranda; 8. Ponte in teak non sintetico completo; 9. Paterazzo in cavo d’acciaio spiroidale Singolo o doppio purché privo di paranco a una o più vie per la regolazione fine in regata. 10. Condizionatore; 11. Desalinizzatore.

 

  • Il termine “a vele bianche” significa imbarcazione che naviga esclusivamente con randa e fiocco. – sono permesse esclusivamente vele a bassa tecnologia (no spi, no assimetrico).
  • Per i casi di dubbia conformità farà fede l’interpretazione congiunta FIV UVAI.

Le caratteristiche da indicare dovranno essere “4”, se tra esse sono comprese le vele a bassa tecnologia. – Dovranno essere “5” in assenza di vele a b. t.

L’inserimento di uno yacht nella categoria Gran Crociera, è a discrezione del Comitato Organizzatore.

8 – Controlli     Potranno essere effettuati controlli di stazza prima e dopo ogni Regata.

9 – Compensi – Punteggio    I tempi compensati saranno calcolati con una delle “Scoring Options” del Certificato ORC 2024.

– Queste decisioni non costituiscono oggetto di protesta o di richiesta di riparazione.

– Sarà applicato il Punteggio “Minimo “Appendice A” (A4) – RRS 2021- 2024 albo Ufficiale dei Comunicati.

– Istruzioni di Regata e Comunicazioni saranno pubblicati sul sito Web: www.canottieripalermo.it

 

10 – Classifiche – Premiazione   – Sarà redatta una classifica “overall” relativa alla categoria – Regata – Crociera/Regata – Cr/Regata Senior e Gran Crociera. Verranno premiati il   1°, 2° e 3° classificato di ogni categoria e classi o raggruppamento di classi – (Regata – Crociera/Regata – Cr/R Senior – Gran Crociera) – estrapolata dalla Overall, mantenendo il punteggio originario). Le classi saranno costituite da almeno 4 imbarcazioni, in mancanza saranno raggruppate o per categorie affini o nell’intera categoria. Saranno classificate 1°, 2° e 3° – Minialtura – Double Handed – Azzurra – Meteor – Vele Bianche

– Il campionato sarà valido qualsiasi sia il numero delle prove disputate.

– La premiazione del 32° Campionato di Primavera 2023 è prevista presso la sede del Circolo Canottieri Palermo in data ed orario da concordare.

 

11 – Istruzioni di Regata albo Ufficiale dei Comunicati.

Le Comunicazioni saranno pubblicate sul sito Web: https://www.societàcanottieripalermo.it

 –  Le Istruzioni di Regata saranno a disposizione dei concorrenti presso la segreteria della SCP –  YCM – LNI, due giorni prima della partenza della regata, previo totale adempimento delle relative formalità nella sede del SCP (tlf. 091 328467 – Sito Web: canottieripalermo1927@gmail.com)- Yacht Club del Mediterraneo (tlf. 091 581837) –

 

12 – Equipaggio   Tutti i componenti dell’equipaggio dovranno essere tesserati FIV per l’anno in corso in regola con le prescrizioni mediche. I tesserati Cadetti non potranno partecipare all’attività della Vele d’Altura.

I membri dell’equipaggio dichiarati all’atto dell’iscrizione potranno essere sostituiti previa comunicazione scritta al Comitato di Regata.

13– Ospitalità – Eventi collaterali  – Le prime imbarcazioni iscritte, provenienti da altri porti, godranno di ormeggio gratuito alle banchine della Società Canottieri Palermo (fino a saturazione dei posti disponibili), per la durata del Campionato, e verranno assegnati in base alla data d’iscrizione.

 

14 – Diritti fotografici e/o televisivi    Concorrenti, Armatori e loro Ospiti concedono pieno diritto e permesso al Circolo Organizzatore di pubblicare e/o trasmettere tramite qualsiasi mezzo mediatico ogni fotografia o ripresa filmata di persone o barche durante l’evento, inclusi ma non limitati a spot pubblicitari televisivi e tutto quanto possa essere usato per i propri scopi editoriali o pubblicitari o per informazioni stampate.

      15 – Modifiche al Bando di Regata  Il C.O. si riserva la possibilità di apportare modifiche al

presente Bando di Regata. Qualsiasi modifica effettuata prima del 9 aprile verrà inviata via

e- mail agli armatori iscritti. Tutte le modifiche al Bando verranno esposte nell’Albo Ufficiale del

Campionato.

 

16 – Responsabilità   Come da regola fondamentale 3 W.S., “ Una barca è la sola responsabile della decisione di partire o no, o di continuare la regata”; pertanto i Concorrenti partecipano alla regata a loro rischio e pericolo e sotto la loro personale responsabilità a tutti gli effetti.

Le regate, secondo la vigente regolamentazione federale, non godono di nessuna forma di assistenza in mare se non del servizio di soccorso, normalmente previsto dalle Autorità governative dello Stato, per la navigazione marittima; a tale scopo le imbarcazioni dovranno essere dotate di impianto radio in VHF, provvisto del canale 16 di soccorso e del canale  72,

Gli Organizzatori declinano ogni e qualsiasi responsabilità per danni alle cose od infortuni alle persone o nei casi di morte che avvengano a causa della regata prima, durante o dopo la stessa, sia in terra che in acqua, in conseguenza della loro partecipazione alle regate di cui alle presenti istruzioni. – Si ricorda agli Armatori ed ai responsabili di bordo che essi rispondono personalmente di tutti gli incidenti che possano accadere alle loro imbarcazioni e/o ai loro equipaggi. Sono dunque essi che dovranno contrarre le “obbligatorie” assicurazioni, necessarie per coprire tutti i rischi ivi compresi quelli verso terzi.

– E’ fatto obbligo alla persona al comando avere a bordo le dotazioni di sicurezza prescritte

dalla legge per la navigazione che sarà intrapresa.

E’ fatto obbligo alla persona al comando di conoscere le ORDINANZE, gli AVVISI riguardanti

  le Zone Vietate e le Rotte che interesseranno la navigazione che sarà intrapresa.

– Responsabilità della persona al comando – Si riporta il punto 1.02  delle Prescrizioni  Speciali

per la Vela d’Altura :

– 1.02.1  –   La sicurezza di una imbarcazione e del suo equipaggio è esclusiva e inderogabile responsabilità della persona in comando, la quale deve fare del suo meglio per assicurare che l’imbarcazione sia pienamente affidabile, perfettamente in grado di tenere il mare ed armata da un equipaggio esperto che sia stato appropriatamente addestrato, e che sia fisicamente idoneo ad affrontare il cattivo tempo. Egli deve assicurarsi che tutte le dotazioni di sicurezza siano correttamente mantenute e stivate e che l’equipaggio sia a conoscenza della loro dislocazione e di come devono essere impiegate.

–  1.02.2   –      L’istituzione delle presenti Prescrizioni Speciali, il loro impiego da parte degli organizzatori di regate e l’ispezione di un’imbarcazione ai fini di queste Prescrizioni Speciali in nessun caso limitano o riducono la completa ed illimitata responsabilità della persona in comando.

 

Il Comitato Organizzatore                                  

                   S.C.P.                                                                                                                                                                                        

 

(DP)[NP] RESPONSABILITA’ AMBIENTALE

Richiamando il Principio Base che cita: “I partecipanti sono incoraggiati a minimizzare qualsiasi impatto ambientale negativo dello sport della vela”, si raccomanda la massima attenzione per la salvaguardia ambientale in tutti i momenti che accompagnano la pratica dello sport della vela prima, durante e dopo la manifestazione. In particolare si richiama l’attenzione alla RRS 47 –

Smaltimento dei Rifiuti– che testualmente cita: “I concorrenti e le persone di supporto non devono gettare deliberatamente rifiuti in acqua. Questa regola si applica sempre quando si è in acqua. La penalità per un’infrazione a questa regola può essere inferiore alla squalifica

 

Allegati

File Descrizione Dimensione del file
pdf modulo di iscrizione 208 KB
pdf Bando 32° Camp. di Primavera 2024 2 MB
Condividi su: